Il miglior essiccatore Biose

 

Come scegliere i migliori essiccatori Biosec del 2017?

 

Ti stai chiedendo come fare a scegliere un buon essiccatore per conservare al meglio il tuo cibo? Abbiamo qui la soluzione che fa per te: una guida che analizza le caratteristiche di quelli che riteniamo siano i migliori essiccatori Biosec del 2017 prodotti da una ditta italiana specializzata esclusivamente nella creazione di questo tipo di elettrodomestico. Non lasciare il tuo cibo a perdere le loro proprietà e tuffati nella lettura per poter scegliere il modello che fa per te!

L’essiccatore non gode certo della fama di altri elettrodomestici per la conservazione del cibo, ma può comunque essere un oggetto molto utile sia alle famiglie numerose che fanno la classica spesona mensile oppure per gli appassionati di cucina che vogliono preparare i propri piatti con ingredienti tenuti bene e che hanno ancora tutte le loro proprietà nutritive. La prima cosa da sapere è che sul mercato ci sono due modelli principali di essiccatori: quelli orizzontali e quelli verticali.

Entrambi producono il calore utilizzato per il processo di conservazione che viene poi fatto circolare all’interno tramite una ventola, gli essiccatori orizzontali avranno queste componenti installate ai lati, mentre in quelli verticali si troveranno nella parte inferiore della struttura. La differenza sostanziale in realtà è nel tipo di essicazione che si otterrà, nei modelli orizzontali è possibile dividere gli alimenti sui vari ripiani in modo da non far mischiare i sapori e quindi utili per conservare tutti i cibi, mentre in quelli verticali questa suddivisione non sarà possibile quindi solitamente vengono utilizzati per conservare un solo tipo di alimento. Per quanto riguarda le prestazioni, anche gli essiccatori si differenziano in wattaggio con modelli che vanno da un minimo di 250 W a un massimo di 700W.

Una maggiore potenza equivale a un processo di essiccazione degli alimenti più veloce, ma ovviamente peserà di più sulla bolletta della luce, inoltre in base alla qualità del modello questo potrebbe essere più o meno rumoroso. Tieni conto anche della dimensione del modello, specialmente valutando lo spazio che hai in cucina, ci sono essiccatori molto grandi che hanno diversi scomparti per la conservazione degli alimenti, ma sul mercato esistono anche dei modelli piccoli che possono essere l’ideale per una coppia o per chi vive da solo.

 

 

Biosec Domus B10

 

Cominciamo subito col dire che questo modello ha riscosso davvero molto successo tra gli utenti e che potremmo considerare come il miglior essiccatore Biosec. Chi lo ha comprato è rimasto molto soddisfatti dalle sue prestazioni e anche dal fatto che riesce a lavorare in modo molto silenzioso, così da poterlo tenere acceso anche la notte.

Dotato di sei programmi preimpostati per l’essiccazione e di tre per modificare la temperatura interna, questo essiccatore è totalmente configurabile per ogni esigenza e per conservare diversi tipi di alimenti su 10 cestelli.

Questo modello potrebbe essere la soluzione ideale se hai una famiglia numerosa e sei solito fare la spesa per tutto il mese o se magari possiedi un agriturismo e vuoi mantenere molti alimenti al meglio per poterli servire ai tuoi clienti.

Probabilmente l’unico neo del prodotto è il fatto che i cestelli siano di plastica, ma viste le funzioni e le prestazioni del modello forse si può chiudere un occhio a riguardo.

 

 

Biosec Deluxe B6

 

Questo essiccatore dalle dimensioni davvero ridotte potrebbe essere l’ideale per chi si sta avvicinando al mondo dell’essiccazione e magari non ha molto spazio in casa.

Le sue misure di 27x27x45 cm ti permetteranno di metterlo in cucina o magari in veranda senza problemi, mentre il peso di appena 3,5 kg fa in modo che si possa spostare da un punto all’altro delle casa se c’è bisogno di fare un po’ di spazio in caso di ospiti.

Il tunnel e i cestelli di questo modello sono stati realizzati in acciaio Inox, permettono quindi una conservazione del cibo superiore, inoltre si potranno impostare diversi programmi per tipo di alimento in modo da poter ottenere risultati soddisfacenti.

Il rivenditore consiglia di utilizzare dei fogli drysilk antiaderenti di produzione della stessa ditta per evitare che alcuni cibi come le fragole si attacchino al fondo di Inox.

 

 

Biosec Domus B5

 

Un buon modello di essiccatore che si può ottenere a basso costo, il Domus B5 permette di conservare gli alimenti tramite diversi programmi per la conservazione degli alimenti, oltre a una funzione per il risparmio energetico e la modalità silenziosa in modo che tu possa utilizzarlo anche la notte.

Grazie a un programma di mantenimento integrato, si potranno lasciare gli alimenti nell’essiccatore per un po’ a fine ciclo, utile nel caso sei fuori casa o se te ne dimentichi.

Le dimensioni ridotte ne permettono una sistemazione anche in cucine non troppo grandi, ideale per chi vive in un bilocale o monolocale, ma vuole comunque dilettarsi nella preparazione di cibi essiccati per i propri piatti o per gustarli direttamente come cruditè.

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...
Cookies: Su questo sito possono essere presenti cookies tecnici di terze parti che permettono di fare analisi di tipo statistico su visite e comportamento dell'utenza, in particolare si tratta di cookies gestiti da Amazon e Google con il servizio Google Analytics.